Meetings

lunedì, marzo 4th, 2013

Videogaymes. Omosessualità nei videogiochi tra rappresentazione e simulazione

Mercoledì 13 marzo 2013, ore 21
C.I.G. Centro Di Iniziativa Gay Arcigay
Via Bezzecca, 3 – Milano

 

200451488551111c64e8508-460x345

Ai più attenti non sarà sfuggito che Cloud, imperituro eroe di “Final Fantasy VII”, amasse compiacere Don Corneo con parrucche e prolungate sedute in saune maschili. A qualcun altro sarà venuto il dubbio che quegli “orsi polari” tanto amati da Zangief, il bruto lottatore russo tutto muscoli, costumino succinto e pelo sul petto di “Street Fighter II”, forse non fossero un’allusione zoofila. Per non dire dei machi sudati di “Double Dragon”, o di “Birdo”, il drago boss di “Super Mario 2” col vezzo del travestitismo. Anzi, come spiegava il libretto diffuso col titolo Nintendo, proprio convinto di essere femmina in un corpo maschio. Più o meno esplicita, la cultura lgbt accompagna la storia dei videogame da decenni e senza necessariamente ricorrere a esempi pornografici – i curiosi diano un’occhiata a “Stroker” o “Sodoma”. Lo sottolinea Luca De Santis in “Videogaymes”, il primo libro italiano dedicato a una retrospettiva tematica (e rappresentativa) della cultura omoerotica nella storia del videogioco, dal 1975 al 2009. Un’occasione unica per espandere i game studies in Italia, oggi circoscritti a impettiti approcci semiotici. E per guardare Pac-Man con occhi finalmente nuovi.

Emilio Cozzi

MILANO CIG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: